sabato 12 agosto 2017

Coraggio e Sensualità

Coraggio e Sensualità

("Courage to Soar" by Lauri Blank Blank Studio & Gallery, Inc.)

Nella nostra personalità la sensualità non può esistere senza il coraggio, essi sono due aspetti estremamente interdipendenti fra di loro.
Entrambi collegati al diritto di provare piacere, di essere fieri e soddisfatti di se stessi.
La sensualità è direttamente proporzionale all'amore verso il nostro corpo e dipende da quanta importanza diamo al sentirci vivi.

Cosa significa sentirsi vivi?
Sentirsi vivi significa avere il coraggio di esplorare l’ignoto, partecipando alle energie dell’universo, senza riserve.
Ma per fare questo dobbiamo accettare di avere un passato difficile e doloroso, molto più di quello che ci permettiamo di riconoscere e smontare le convinzioni su noi stessi e sulla vita che tale passato ci ha inculcato.
Ci vuole coraggio per disseppellire e affrontare molte narrazioni sulla nostra vita, spesso occultate, che tanto condizionano la qualità della nostra esistenza.
Il coraggio di disseppellire ci offre l’occasione di creare una realtà completamente diversa, trasformando il presente.

Un altro modo utile per migliorare la qualità della vita è lavorare con le linee del futuro attraverso tecniche specifiche per far “collassare”
nella nostra esistenza, fra tutte quelle possibili, la realtà che desideriamo.
Disseppellire il passato, Immaginare il futuro, sono due azioni che migliorano il presente, permettendo di sentirci realmente connessi con il nostro mondo interiore e con l’ambiente circostante.

Questi aspetti verranno trattati ampiamente nel seminario di Fingers Voice Style di settembre


giovedì 10 agosto 2017

Cosa è un trauma?

Non è ma troppo tardi per dare senso e guarigione alle nostre esperienze infantili.
Spesso la nostra visione attuale della vita ci limita senza che neanche ce ne accorgiamo.

Cosa è un trauma?


È un’esperienza sconvolgente su cui non abbiamo il controllo, o crediamo di non averlo.

E’ facile che si verifichi una compromissione della funzione di elaborazione dei ricordi in forma esplicita svolta dall’ippocampo.
Succede che la persona o il bambino si focalizzi su un aspetto non traumatico dell’ambiente, perchè l’esperienza è intollerabile.
Mentre l’evento traumatico è vissuto in modo non consapevole, con la negazione, processo che si chiama   attenzione divisa, che causa dissociazione, ovvero si codifichi l’evento traumatico come ricordo implicito e non esplicito e quindi non è accessibile attraverso il percorso mnemonico standard.

La codifica nella memoria implicita avviene anche senza una attenzione focalizzata, ed è per questo che dentro di noi ci sono molti più ricordi dolorosi e traumatici di quelli che in effetti ricordiamo.

Questo anche perché se gli eventi traumatici, durante l’infanzia, sono ricorrenti, perché collegati ad uno stile affettivo dei caregiver disfunzionale, i bambini vivranno sensazioni continue di stress e questo crea una secrezione ricorsiva di cortisolo, e livelli eccessivi di questo ormone dello stress, inibiscono il funzionamento dell’ippocampo.
Se a ciò si aggiunge la secrezione di catecolamine ( adrenalina, noradrenalina, epinefrina)che aumentano la codifica implicita della paura, a opera dell’amigdala. Si fa fatica, anche in condizione di non pericolo, sentirsi al sicuro, sentire che tutto va bene, perché questo codifica neurobiologica impedisce all’organismo il rilassarsi, il mollare.
I traumi bloccano l’elaborazione esplicita e intensificano la memoria implicita, in cui vengono codificate sensazioni corporee ed emozioni, e questa forma di memoria rimane sempre attiva, in modo latente.



Lo squilibrio emotivo, in assenza di cause esplicite e motivanti, è molto collegato a questa memoria implicita. Lo squilibrio emotivo è fatto di stati ansiogeni, angoscianti, dove elementi del presente( di per sé neutri) entrano nella sfera della coscienza , richiamati dalla memoria implicita,  senza che la persona  sia consapevole che sono associati a ricordi del passato.
Per cui, per esempio, ci si ritrova piene di ansia vicino al proprio neonato, senza comprendere che quell'ansia è collegata a nostre esperienze infantili dolorose o traumatizzanti, e che in effetti il neonato in sé non c’entra per nulla.
Non capendo che lo stato ansiogeno è causato da un ricordo implicito, ci si ritrova piene di angoscia, di senso di colpa, ci si sente dei mostri. Le emozioni negative che affiorano nell'esperienza attuale, non sono segnate come provenienti dal passato. Inoltre studi recenti affermano che traumi cronici compromettono lo sviluppo dell’ippocampo, causando un deterioramento a lungo termine della capacità di portare il ricordo traumatico ad un livello esplicito.

Con la psicoterapia si devono incarnare gli eventi codificati solo a livello implicito. Per guarire le ferite del passato si deve lavorare sul corpo in un contesto relazionale.
I pattern di plateau e di picchi sono espressioni degli effetti che gli eventi del passato codificati a livello implicito, esercitano sull'elaborazione dell’esperienza attuale.
La memoria è un processo stato-dipendente, quando funziona in automatico, la memoria implicita si attiva senza che vi sia consapevolezza del contesto, che sta favorendo l’attivazione del ricordo e di quanto esso origini dal passato.



sabato 5 agosto 2017

Conferenza di presentazione del seminario di settembre di FIngers Voice Style

Fingers Voice Style:

Coraggio - Sensualità - Energia Quantica:
Per ottenere bisogna saper chiedere e chiedere è un gesto di
fiducia, di libertà e di coraggio.


 

Venerdì 8 settembre 2017 ore 17.30
Presso
Macrolibrarsi Store, via Emilia Ponente 1705 - Cesena


Lo scienziato Alan C. Logan e la sua equipe ha portato a termine uno studio in cui si evidenzia che la società occidentale soffre di paleo deficit desorder.
In che cosa consistono questi deficit? Sono disturbi psicofisici, una sorta di malattia da mancanza di stimoli ancestrali, che sebbene non sia di per sé patologica conduce ad un’inferiore qualità della vita, a minore empatia e visione prospettica, cioè una visione allargata ed espansa riguardo a se stessi ed alla propria esistenza.

La mancanza di stimoli ancestrali produce ansia, disagio psichico, una minore resistenza fisica e uno stato dell’umore tendente al pessimismo, e crea anche una inibizione profonda e poco riconosciuta, ad agire manifestando se stessi, alimentati dalla visione dei propri desideri. Questo deficit genera una diminuzione della lucidità mentale e delle capacità cognitive, una riduzione all’adattamento climatico e delle innumerevoli  attività sensoriali collegate al percepire e al sentire, di cui parla anche Daniel Sieghel nel suo libro Mindfulness e Cervello.

Scrive lo studioso: “Il deficit collettivo di esperienze paleolitiche compromette la capacità di una persona di mantenere una salute emozionale ottimale, ostacolando di conseguenza, la salute ottimale della famiglia, della città e dell’intera società.”
Gli stimoli ancestrali sono esperienze interne ed esterne collegate ad un modo completamente diverso di vedere se stessi e la vita. Alla base di questo nuovo tipo di realtà c’è la fondamentale esperienza del chiedere per ottenere. Le persone in occidente hanno perduto completamente la fiducia nell’invisibile e nelle Energie del Cielo, ovvero quelle energie collegate alla nostra più autentica realizzazione e ai nostri desideri più importanti.

Le donne e gli uomini non sanno più utilizzare le energie notturne per mettersi in contatto con il Cielo e l’Invisibile. È in questo momento particolare della giornata, che bisogna chiedere ed invocare queste energie quantiche per ottenere la realizzazione delle cose che per noi contano veramente.
Chiedere è un gesto di fiducia verso se stessi e verso l’universo, di libertà, poiché possiamo veramente essere illimitati nei nostri desideri, e di coraggio, poiché significa stare fermi e passivi, dedicandosi del tempo e dell’intenzione, invece di fare le solite cose quotidiane o le solite attività serali.
Nel mio libro Luna, Corpo, Amore evidenzio quanto sia importante cambiare la visione della realtà, attivando una Coscienza Lunare ed una propensione alla Selvatichezza e alla Fiducia nell'Invisibile.
Le nostre antenate preistoriche avevano sviluppato in modo sofisticato il potenziale psicologico e intuitivo, grazie alla cura del loro mondo immaginale interiore, all'immersione nella natura e al riconoscimento dell’importanza degli animali e degli uccelli selvatici.

Quali sono questi stimoli ancestrali, così fondamentali per la nostra esistenza di cui abbiamo perso memoria? Come attivare e mantenere il coraggio e la determinazione nella nostra vita? Cosa si intende per sensualità ed energia quantica?
La risposta a queste domande sarà il tema del seminario di settembre insieme all'importanza dell’Amare in modo sincero e profondo il proprio Corpo, poiché tutto passa da li.

Il seminario relativo si terrà il 16/17 settembre a Forlì
Per info e iscrizioni:
scuoladelrisvegliodelfemminile@gmail.com
Valentina 340.7195625
http://risvegliodelfemminile.blogspot.it/

martedì 11 luglio 2017

Presentazione "Luna, Corpo, Amore" presso Mondadori - 25 agosto - Rimini



25 Agosto 2017
dalle ore 18
presso 
Libreria Mondadori 
p.zza Tre Martiri, 6, 47921 Rimini

Evento Facebook

A cena con la Luna, aperitivo e conferenza con Cinzia Contarini - Rimini


Giovedì 20 Luglio dalle 19:00

Un aperitivo vegan in compagnia della Dottoressa Cinzia Contarini psicologa, psicoterpeuta che ci presenterà il suo nuovo libro Luna Corpo Amore e il suo lavoro con il Femminile, il suo lavoro con le Donne, con la medicina tradizionale cinese e la moderna psicologia.
In questa donna medicina troviamo la conoscenza sacra del femminile dimenticato ai giorni nostri e una grande preparazione medico scientifica.
Antiche e nuove conoscenze unite in un connubio perfetto che si propone con la riscoperta della saggezza femminile e delle tecniche moderne di guarigione del trauma. Cinzia Contarini è ideatrice del metodo F.I.N.G.E.R.S.

La Dottoressa propone seminari in due giornate di intenso lavoro dove la partecipante può addentrarsi in un luogo sicuro e protetto dentro alle sue ferite, vederle, osservarle, accoglierle e guarirle, gfuidata da personale altamente qualificato.

Vieni alla serata di presentazione dove insieme a un delizioso aperitivo vegano finger food in una location estiva e naturale potrai entrare in vibrazione con questa persona speciale!

Ingresso 15€ per soci e non soci
Prenotazione necessaria al 3398969639

"Il mio libro parla essenzialmente di Coraggio, il coraggio di andare nella giusta direzione riconoscendo le ferite affettive del passato e trasformandole in Amore e Fiducia per se stesse e per la vita.
Il mio libro parla di Gratitudine e di Azioni al Femminile, ovvero azioni poco utilizzate nella vita quotidiana che sono però fondamentali per il successo e la gioia.
Trasversale a tutto il libro è la Coscienza Lunare, collegata al mondo dell’invisibile e al movimento energetico dentro e fuori al corpo. La Coscienza Lunare è notturna e collegata al riposo, al sonno e all’ ”introversare”, cioè l’entrare nel vortice del proprio mondo interiore, per attivare connessioni, intuizioni, immagini, emozioni e desideri.
In questo modo io affermo che le persone e in particolare le donne possono diventare Lunescenti, ovvero esseri che evocano attorno a loro una luce evanescente e potente che le rende fluide, amorevoli e allo stesso tempo penetranti e sicure.
La donna lunescente è una donna che ha scelto di essere viva e solerte con se stessa. È una donna che sa amarsi e ha abbandonato per sempre e definitivamente l’autocritica.
Questo libro insegna come uscire dall’autocritica perenne e perniciosa che avvelena il sangue e blocca il progredire nella vita."

MISSION
Permettere alle persone di aderire a una nuova realtà attraverso la rottura degli schemi collettivi, genealogici ed educativi, che non si sono scelti, ma che sono inevitabilmente presenti nella vita, inibendola e intossicandola.
La libertà di essere se stessi al di fuori di copioni e di zone comfort che ostacolano l’energia vitale, il processo di crescita e la salute nella sua interezza.
Alla base dei miei studi c’è la fusione fra la scienza occidentale e la sua neurobiologia interpersonale e la Medicina Cinese con i suoi livelli energetici e il movimento del Qi.
Riconoscere il dolore che ci accade nella vita, se noi lo permettiamo rimette in discussione chi siamo e ci permette di ritrovare finalmente la giusta direzione.
La mia mission è volta alla parte clinica, allo scrivere libri e al tenere seminari trasformativi per tutte le persone del pianeta.

CINZIA CONTARINI
Psicologa, psicoterapeuta sistemico-relazionale, psico-oncologa. Specialista della risoluzione dei traumi a "t" maiuscola e a "t" minuscola (quelli vissuti nel periodo della crescita infantile) con la tecnica EMDR e con la tecnica del Tapping. Studiosa da 20 anni di neurofisiologia del cervello in relazione alla teoria dell'attaccamento e alla teoria dello sviluppo psico-affettivo. Studiosa Esperta di Tecniche Immaginative del Profondo. Operatrice di Medicina Bio-Integrale della scuola di Rudiger Dahlke. Esperta di Respirazione Integrata. Co-creatrice della Scuola del Risveglio del Femminile insieme a Barbara Parigi Sampatti. Cinzia è inoltre scrittrice di due serie di romanzi: Aristocratica de Fointeinbleu e Stregheria.

SEMINARIO IN FASE ORGANIZZATIVA PER L'AUTUNNO 2017
“Il Sonno, la Morte, la Notte”. È un seminario molto potente in stretta connessione con il libro Luna, Corpo, Amore.
Si lavora prettamente con la realtà notturna e con tutte le situazioni neurobiologiche e psichiche che essa comporta. Utilizzo sia neurobiologia interpersonale che Medicina Cinese e lavoro con le tecniche energetiche in microgruppi.
Pagina Facebook dell'evento

giovedì 29 giugno 2017

Presentazione "Luna, Corpo, Amore" - Rimini - 5 Luglio

Presentazione del Libro "Luna, Corpo, Amore"
della dott.ssa Cinzia Contarini
il 5 Luglio 2017
ore 20.30

presso

Centro Olistico Club del Gatto CAT
Viale Giovanni Pascoli, 53/a, 47923 Rimini